Kit d’accoglienza ABIO

Grazie ad UniCredit vicini al bambino e alla famiglia sin dall’ingresso in ospedale

Da oltre quarant’anni ABIO è al fianco dei bambini e degli adolescenti - e delle loro famiglie - che vivono un momento di difficoltà in ospedale. Con i suoi volontari, ABIO accoglie e sta al fianco dei piccoli degenti sin dal loro ingresso in ospedale cercando di rendere meno traumatica possibile questa esperienza.

Con il progetto “Kit d’accoglienza ABIO” - finanziato da UniCredit grazie al Progetto “Carta E“ - si intende rispondere in modo omogeneo sul territorio lombardo ai bisogni dei bambini e dei loro genitori di sentirsi accolti, accompagnati e supportati nel delicato periodo legato all’ospedalizzazione. Grazie al sostegno di UniCredit, Fondazione ABIO donerà 3.000 Kit, diversificati per fasce d’età, a 13 associazioni ABIO lombarde.

Attraverso il Kit d’Accoglienza il volontario ABIO dà il benvenuto al piccolo paziente e all’adulto che vive questo momento insieme a lui. Il contenuto – un regalo rivolto ad entrambi – offre, da una parte, la possibilità ai genitori di conoscere ABIO, sapere di poter contare sull’aiuto dei volontari e ricevere informazioni utili a orientarsi in ospedale e, dall’altra, consente ai bambini di entrare in modo più giocoso e naturale nel mondo che li ospiterà per brevi o lunghi periodi, cercando di renderlo da subito un po’ meno spaventoso.

Il Progetto “Carta E“ di UniCredit prevede che, grazie alle carte di credito a contribuzione Etica (UniCreditCard Flexia Etica, Business Etica e Visa Infinite Etica) i clienti della banca possono contribuire a fare beneficenza con il semplice utilizzo delle carte e senza alcun costo aggiuntivo. Per ogni spesa effettuata con la carta, infatti, UniCredit rinuncia ad una parte delle commissioni per alimentare un fondo destinato a sostenere diverse iniziative di solidarietà sul territorio. Con “Carta Etica” UniCredit ha già sostenuto in Italia oltre 750 progetti di utilità sociale a livello locale.